Degustazione: I vini della Borgogna

Cari sommelier, soci e simpatizzanti della Delegazione di Como, giovedì 22 maggio 2014, alle ore 20:30, vi aspettiamo al Grand Hotel di Como con la degustazione dei vini di Borgogna.

Non vedo l’ora che arrivi la sera del 22 maggio: il risveglio.

Inizieremo un po’ prima del solito, alle 20:30; finiremo un po’ dopo il solito, alle 23:30. Saranno tre ore di passeggiata in otto episodi tra scoperte, rivelazioni e sorprese con Armando Castagno il relatore dei relatori (e non solo per me), ammaestratore di sempre.

Istrionico a tutto campo ed ironico nei modi giusti, è grande conoscitore dei terroir più significativi del mondo vitivinicolo; ha grande facilità di comunicazione per la sua grande cultura e non solo nel mondo del vino. Grande conoscitore dei momenti storici più importanti del mondo dell’arte, riesce a coniugare e unire varie culture proponendo relazioni di altissimo livello che difficilmente potranno essere dimenticate.

I vini che verranno presentati e degustati saranno solo la scusa per entrare dalla porta principale nella piccola, magica Borgogna. Non sarà solo una degustazione, ma un viaggio straordinario e forse irripetibile, che non dimenticheremo mai.

Un grosso sforzo per la nostra Delegazione, grosso sforzo in tutti i sensi, dove quello a voi richiesto sarà solo il minimo del minimo, solo le spese vive divise equamente. Cinquantotto euro e non sessanta perché questo è il costo finale senza utile alcuno; da bravi associati appassionati divideremo e condivideremo in parti uguali, come sempre. Per alcuni, il giorno dopo, il pensiero sarà quello di avere solo sognato.

Giorgio Rinaldi

Da mesi annunciata, con i vini che riposano da tempo in cantina, parecchi di voi hanno già aderito — a scatola chiusa — sapendo della disponibilità limitata sia delle bottiglie che dei partecipanti.

Tutto si gioca su di un nome: Armando Castagno, attualmente, forse, il miglior conoscitore e relatore della Borgogna — e diciamo Borgogna e non vini di Borgogna, perché la sua esposizione è a trecentosessanta gradi con storia, arte, cultura, aneddoti e poi clima, terroir, vitigni, vinificazioni, cantine, produttori di vino e storia delle grandi bottiglie.

Per chi volesse avere un piccolo anticipo della sua capacità espositiva, vi consigliamo di leggere l’articolo sulla rivista Vini Plus di Lombardia n° 6 di marzo 2014, pagina 44, riguardante il Buttafuoco storico in cui traccia in maniera esaustiva, storica e completa questo vino con una degustazione verticale, talmente approfondita, che farebbe la felicità di una qualsiasi casa d’aste tanto è il desiderio che crea di assaggiare il vino.

Attualmente Armando Castagno sta tenendo al Westin Palace Hotel di Milano un Master sulla Borgogna in 18 lezioni. Iniziato a gennaio, terminerà a giugno e trenta fortunati lo stanno seguendo con profitto e soddisfazione. A noi di Como verrà riassunto in maniera semplice, ma completa.

I vini in degustazione

  1. Pernard-Vergelesses, 2011, Domaine Rollin, Bianco
  2. Saint Aubin Bas De Vermarain à l’Est 1er Cru, 2012, Domain Sylvain Langoureau, Bianco
  3. Bourgogne Le Chapitre Vieilles Vignes, 2011, Domaine Jean Fournier, Rosso
  4. Côtes de Nuits Villages, 2012, Domaine David Clark, Rosso
  5. Ladoix Le Clou, 2011, Domaine Prieuré-Roch, Rosso
  6. Bourgogne Hautes-Côtes de Nuits Orchis Mascula, 2011, Domaine Naudin-Ferrand, Rosso
  7. Savigny-Les-Beaune Les Lavières 1er Cru, 2011, Domaine Chandon De Briailles, Rosso
  8. Santenay Grand Clos Rousseau 1er Cru, 2011, Domaine Claude Noveau, Rosso

Tra questi almeno due — Le Chapitre Vieilles Vignes di Jean Fournier e Ladoix Le Clou di Prieuré-Roch — sono certamente dei grandissimi (segnalazione di un esperto che è tra i trenta che seguono il master di Armando Castagno).

Quando

Giovedì 22 maggio 2014, alle ore 20:30, presso il Grand Hotel di Como.

Costo

Il costo della serata è di EUR 58,00 a persona e, come ha detto Giorgio, è calcolata solo sulle spese vive. Sarà possibile portare accompagnatori. Pagamento nell’ambito della stessa serata.

Prenotazioni

Tutte le prenotazioni devono essere effettuate con Giancarlo Botta al numero 347-2548396 (no SMS) oppure tramite email a giancarlo_botta@tin.it.

Ricordiamo sempre che chi fosse impossibilitato a partecipare deve disdire almeno tre giorni prima della manifestazione (o trovare un sostituto socio). In caso contrario gli verrà ugualmente addebitato il relativo importo.

Un cordiale saluto a tutti, vi aspettiamo.