Cena degli Auguri 2015

Aggiornamento 3 dicembre 2015: POSTI ESAURITI.

Giovedì 10 dicembre 2015 vi aspettiamo con amici e familiari presso il Ristorante dell’Associazione Cometa per la consueta Cena degli Auguri di AIS Como.

La Cena degli Auguri di AIS Como parte da una lista di vini che ogni anno viene scelta personalmente dal nostro Delegato, proponendo delle eccellenze incontrate durante l’anno appena trascorso.

Per questo motivo, durante la Cena degli Auguri i vini presenti sono ad libitum o, per essere più chiari, a volontà.

I 4 vini d’eccellenza selezionati da Giorgio Rinaldi: dalla Champagne all’Alto Adige, passando per Abruzzo e Piemonte

Francia, Alto Adige, Abruzzo, e Piemonte: quattro zone vitivinicole d’eccellenza per 4 grandissimi vini.

1. Champagne Brut Tradition, Dourdon Vieillard

Piccolo gioiello della Vallée de la Marne (50% Pinot Meunier, 42% Pinot Noir, 8% Chardonnay).

Giallo dorato con bollicine intense e regolari. Gusto pieno e rotondo, aroma fruttato con note di frutta gialla, mela cotogna, cera d’api, e miele di tiglio.

2. Manna, 2013, Franz Haas

È il vino bianco più complesso e ricercato dell’Alto Adige. Frutto di un assemblaggio di uve Riesling, Chardonnay, Sauvignon Blanc, e Gewürztraminer (quest’ultime da vendemmia tardiva), tutte vendemmiate e fermentate separatamente. Dopo l’assemblaggio i vini vengono fatti maturare sui lieviti fino a 10 mesi in contenitori d’acciaio.

Colore giallo dorato luminoso. Bouquet complesso e stratificato che ricorda note eleganti di sambuco, pistacchi, e petali di rosa. Colpisce, oltre che per complessità e concentrazione, anche per un’eleganza morbida e una struttura minerale. Stupiscono le evoluzioni sorprendenti nel bicchiere anche durante una semplice cena.

Prodotto per la prima volta nel 1995, è nato appositamente per essere abbinato alle pietanze più diverse, senza dover scegliere più vini per ottimizzare una portata.

E il nome del vino, Manna, è stato scelto da Franz Hass in onore della moglie Maria Luisa Manna.

3. Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva, Inferi, 2010, Marramiero

Grande vino che, senza esitazione, con i Montepulciani di Valentini e Masciarelli, può essere inserito nella terna dei vini rossi tipici e varietali più importanti dell’Abruzzo.

Fermentazione con le bucce dopo lunga maturazione, estrazione soffice del mosto, e maturazione in acciaio per 12 mesi. Invecchiamento di 18 mesi in barrique, e affinamento di 6 mesi in bottiglia.

Profumi intensi di datteri, carrube, ribes e mirtilli. Tannino intenso con ampiezza di note speziate vaniglia e tabacco. Al gusto persistente caldo e corposo. Lungo finale di bocca con ritorni di confetture sentori di caffè e cioccolato fondente.

4. Moscato d’Asti Canelli DOCG, Villa Giada

L’eccezionale Moscato di Andrea Faccio ci accompagna sempre più spesso a degustare i dolci a pasta lievitata della tradizione italiana.

Menu

Antipasto a buffet

  • Mandorle salate
  • Gamberi in pastella
  • Tempura di verdurine di stagione
  • Piccoli diavoli di prugne appassite e bacon croccante
  • Mini toast alla Harry’s Bar

Primo piatto

  • Lasagnette gratinate con verdurine fondenti al tartufo

Secondo piatto

  • Controfiletto di vitello glassato al finocchietto selvatico

Contorno

  • Spinacini saltati con uvetta e pinoli
  • Patate dorate con guanciale
  • Piccolo gratin di sedano

Dessert

  • Panettone della Tradizione alle Quattro Creme

E per finire…

  • Caffè e piccola pasticceria

Un ristorante pieno di stelle

Come forse ricorderete, in passato eravamo soliti selezionare per la Cena degli Auguri un locale diverso ogni anno tra i ristoranti della provincia di Como in cui lavorassero i nostri soci sommelier.

Quest’anno, però, abbiamo scelto di fare un’esperienza diversa.

Il 2015 è stato un anno importante per l’AIS, con tantissimi eventi che si sono susseguiti a ritmi frenetici: i 6 mesi di Expo, con i sommelier AIS impegnati in prima linea tutti i giorni; il 50° anniversario della nostra Associazione, con le decine di eventi organizzati e centinaia di sommelier coinvolti; il congresso nazionale e la presentazione della guida Vitae 2016, con oltre 200 sommelier che hanno lavorato arduamente e hanno mostrato tutto il loro spirito di squadra.

Insomma, tantissime occasioni che hanno richiesto grandi sacrifici ma che hanno regalato immense soddisfazioni, e che hanno ribadito l’importanza di un gruppo unito e orientato all’eccellenza, e pronto a sostenersi nei momenti di difficoltà.

Preparazione, cultura, dedizione, tenacia, passione, creatività, coesione, e miglioramento continuo. Valori in cui crediamo e che abbiamo rivisto negli occhi dei ragazzi di Cometa.

Per questo abbiamo deciso di valorizzarli e stimolarli, scegliendo il Ristorante didattico di Cometa per la Cena degli Auguri di quest’anno.

Un ristorante pieno di stelle, tante quanti sono i ragazzi di Cometa e tutte le persone e i professionisti della ristorazione che collaborano con l’associazione.

Cometa: una stella a Como dal 1987

Cometa è una realtà che dal 1987 si occupa dell’accoglienza e dell’educazione di bambini e ragazzi.

Dal 2003 viene inaugurata Cometa Formazione, che inizia la sua attività per offrire ai giovani l’opportunità concreta di crescere sia attraverso percorsi educativi e formativi che attraverso l’acquisizione di adeguate competenze che promuovano un positivo inserimento nel mondo del lavoro.

Nel 2009, infine, apre i battenti la Scuola Oliver Twist, che qualifica operatori della ristorazione e tecnici dei servizi di sala e bar, grazie anche alla collaborazione di professionisti del settore Ho.Re.Ca. Qui la filosofia è imparare facendo: scuola e lavoro sono integrati fin dal primo giorno, e i ragazzi possono apprendere meglio mettendo subito in pratica tutto quello che imparano sui banchi. Ecco così che arte e mestiere si fondono nel laboratorio di pasticceria, nella sala bar, e nel ristorante didattico. Come se non bastasse, da diversi anni AIS Como è partner di Cometa per l’organizzazione dei corsi di sommellerie rivolti ai ragazzi.

AIS Como è orgogliosa di farsi portavoce di questo ambizioso progetto che ha rivelato fin dall’inizio ottimi risultati, con la speranza di poter proseguire con scambi reciproci di esperienze e collaborazioni. Siamo certi che anche voi non resterete delusi.

Costo e prenotazioni

Aggiornamento 3 dicembre 2015: POSTI ESAURITI.

Il costo della cena è di 55,00 euro a persona per un massimo di 80 posti. Potete portare accompagnatori e il pagamento sarà nell’ambito della stessa serata.

Per le adesioni potete contattare Arianna Andreoni tramite SMS al numero 348-2213706 o via e-mail ad ari.andreoni@aiscomo.it. Utilizzate esclusivamente questi due mezzi di comunicazione che rimarranno e faranno fede dell’avvenuta iscrizione. Per favore evitate di telefonare.

Ricordiamo sempre che se siete impossibilitati a partecipare dovete disdire almeno 3 giorni prima della manifestazione (o trovare un sostituto socio). In caso contrario vi verrà ugualmente addebitato il relativo importo.

Un cordiale saluto a tutti e un caloroso augurio di Buone Feste
da tutta la Delegazione di Como e dal vostro delegato,
Giorgio Rinaldi

 

Photo credits: Cometa