Archivi categoria: Eventi

Cena degli Auguri 2019

Immersi nella splendida cornice del Ristorante Le Querce, vi aspettiamo venerdì 13 dicembre 2019 alle ore 20:00 per festeggiare insieme l’arrivo del Natale con la consueta Cena degli Auguri.

Accompagnati dalla ricercata cucina delle Querce e dalle raffinate bollicine di Champagne, celebreremo la chiusura di quest’anno ricco di eventi e brinderemo al prossimo anno che ci aspetta già con un calendario fitto di novità.

Menu

Amuse bouche serviti a buffet
Ostriche
Code di gamberi in salsa saporita
Tartare di salmone al lime
Mondeghili al pesce di lago
Cous cous vegetariano
Il nostro pan brioche e foie gras
Il nostro magatello di manzo marinato
La nostra porchetta
Assiette di formaggi: Grana Padano e Pecorino con mieli e noci
Primo piatto
Risottino Carnaroli con fonduta al Camembert
Trecce di Gragnano Pastificio Nonna Mati con guazzetto di pesce al profumo di aneto
Secondo piatto
Ganassino di manzo cotto a bassa temperatura con marmellata di cipolle di Tropea
Dessert
Tarte tatin di mele con gelato alla vaniglia

In abbinamento

  • Champagne Le Mesnil-Le Huttier Brut Tradition
    Brochot-Huat
  • Champagne Cuvée Rosé Intense
    Dourdon-Vieillard
  • Champagne Brut Tradition
    Breton Fils
  • Moscato d’Asti DOCG Casa di Bianca
    Gianni Doglia

Quando?

Venerdì 13 dicembre 2019 ore 20:00.

Dove?

Ristorante Le Querce
Via Marche, 27
22063 Cantù CO

Guarda la mappa per raggiungere il ristorante

Parcheggio disponibile nella struttura.

Costo e Iscrizioni

Il costo della Cena degli Auguri è di:

  • 70,00 euro per i soci in regola con la quota 2019
  • 80,00 euro per gli accompagnatori.

Posti limitati.

Potete effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato, oppure
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Per iscrivervi, compilate il modulo che trovate di seguito. La prenotazione è obbligatoria e impegnativa.

 

Vi aspettiamo. Un cordiale saluto a tutti.

 

Photo Credits: TJ Holowaychuk

Valtellina: dire, fare, incontrare. Con Sara Missaglia

Martedì 26 novembre 2019 alle ore 21:00 ospiteremo la serata conclusiva di Valtellina: dire, fare, incontrare, il ciclo di tre incontri alla scoperta delle realtà vitivinicole valtellinesi organizzato da AIS Lombardia e condotto da Sara Missaglia.

Quattro produttori per quattro declinazioni diverse ma legate da un comune denominatore: fare bene, al vino e all’ambiente. Custodi della terra, vignaioli per storia di famiglia o volontà di fare qualcosa di proprio e di nuovo. Tradizione e innovazione: una serata giocata anche sulla ricchezza delle differenze, in stile e filosofia.

Saranno presenti le cantine Fratelli Bettini, Giorgio Gianatti, Walter Menegola, e La Perla di Marco Triacca.

E in più… un ospite a sorpresa!

Il ciclo di incontri Valtellina: dire, fare, incontrare

Sedici differenti cantine valtellinesi si avvicenderanno all’interno di un viaggio che toccherà le delegazioni AIS di Varese, Bergamo e Como, condotto dalla sommelier Sara Missaglia.

La Valtellina, una e trina. AIS Lombardia ha realizzato per il mese di novembre tre nuovi incontri dedicati alla Vallis Tellina e alle sue cantine. Perché di territorio e di vino non si parla e non si conosce mai abbastanza. L’obiettivo non sarà il racconto ma il viaggio, attraverso immagini e testimonianze dei produttori presenti in sala.

Un viaggio che avrà il sapore di un’indagine: destinazione Valtellina, sulle tracce di storie, esempi di identità e comunità, ed elementi distintivi. Un percorso fatto insieme, perdendosi tra muretti e terrazzamenti, nel tentativo di costruire un ponte di reciproca conoscenza: radici, piastrelle e lastrico per individuare differenze, aperture, tradizioni e culture. Un tragitto in salita emozionale e non fisica, non in modalità ascolto, bensì conviviale. Valtellina non ci basti mai: tutto intorno a quel vitigno, il Nebbiolo delle Alpi, che non è sinonimia del nebbiolo piemontese.

A viso aperto, a bottiglie scoperte: il racconto sarà sempre in chiaro, e vedrà come elemento narrativo la voce dei protagonisti. Saranno infatti i viticoltori a venirci incontro, con stile e modalità di approccio decisamente nuove e insolite: si presenteranno a millesimo 2019 appena terminato, ed i loro racconti saranno ricchi dei colori e dei profumi che ogni nuova vendemmia porta con sé.

Avvincenti sognatori, imprenditori appassionati, vignaioli con sorriso e ironia: a voi scegliere a chi assegnare l’Oscar alla carriera, o il Premio Speciale alla regia di un avvincente lungometraggio lombardo.

Moving on. Vanno in scena tre diverse serate, tre diverse delegazioni, Varese, Bergamo e Como. L’una non esclude l’altra: tre facce della stessa medaglia. Ciak, si gira!

I primi due incontri

I vini in degustazione

  • Vino Spumante Metodo Classico Extra Brut 2016
    La Perla di Marco Triacca
  • Rosso di Valtellina DOC 2016
    Giorgio Gianatti
  • Valtellina Superiore Valgella DOCG Vigna La Cornella 2013
    Fratelli Bettini
  • Valtellina Superiore Sassella DOCG Rupestre 2013
    Cantina Menegola
  • Valtellina Superiore Grumello DOCG 2013
    Giorgio Gianatti
  • Valtellina Superiore Sassella DOCG Riserva 2013
    Cantina Menegola
  • Sforzato di Valtellina DOCG Fruttaio di Spina 2015
    Fratelli Bettini
  • Sforzato di Valtellina DOCG Quattro Soli 2013
    La Perla di Marco Triacca

La relatrice

Sara Missaglia. Milanese DOCG (Stella al Merito del Lavoro insignita dell’Ambrogino d’Oro) ma cresciuta tra pizzoccheri e nebbiolo, ha il suo quartier generale in Valtellina.

Esperta di risk e credit management, dopo la laurea e un master per un gruppo bancario internazionale si innamora del vino, da sempre passione di famiglia: diventa sommelier, degustatrice ufficiale e relatrice AIS.

Con passione e orgoglio scrive per Viniplus di Lombardia, collabora alla redazione delle guide Vitae e Viniplus ed è penna della redazione di AIS Milano e AIS Lombardia.

Inoltre è parte del gruppo docenti del progetto di formazione didattica negli istituti alberghieri, nonché degustatore esperto della Regione Lombardia per DOC e DOCG di Valtellina.

Nella vita di tutti i giorni si occupa di finanza d’impresa e dei suoi gioielli: ha vissuto per lunghi periodi all’estero, gira l’Italia e il mondo per lavoro, ma appena può torna in valle, sale in vetta o scende in cantina. Senza fine.

Quando?

Martedì 26 novembre 2019, ore 21:00.

Dove?

AIS Como
c/o Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019
  • 40,00 euro per gli accompagnatori

Posti disponibili limitati.

Iscrizioni

Puoi iscriverti alla degustazione compilando il modulo seguente.

A valle dell’iscrizione ti sarà inviata una email di conferma.

 

Photo Credits: Sara Missaglia.

Chablis: Borgogna di frontiera. Con Samuel Cogliati

Venerdì 15 novembre 2019 alle ore 20:45, Samuel Cogliati, editore e scrittore indipendente italo-francese, ci guiderà alla scoperta di Chablis e dei suoi vini, nel corso di un’avvincente serata con una degustazione rigorosamente alla cieca.

Chablis: l’impavida e la martoriata

Così Cogliati introduce l’evento didattico:

Martoriata dal clima severo e dalla mano dell’uomo. Impavida perché nonostante questo Chablis rimane il fulcro di un territorio ad altissima vocazione vitivinicola.

Dallo chardonnay, lo stesso vitigno della mitica Côte d’Or, con i suoi climat dai nomi altisonanti, il comprensorio chablisien trae bianchi capaci di una trascinante purezza espressiva.

È il grande nord della Borgogna (e della viticoltura) a dettar legge sullo stile di vinificazione e a condizionare l’identità stessa dei vini, complicando talora molto le cose.

Ma a Chablis la tradizione è così ancorata da averle valso numerosi Premier cru, oltre all’unico Grand cru borgognone fuori dalla Côte d’Or. E un motivo in effetti c’è…

Il relatore

Samuel Cogliati, italo-francese (Lione, 1976), è editore, scrittore e consulente indipendente nel mondo del vino. Dal 2003 si occupa anche regolarmente di didattica. È il fondatore di Possibilia Editore nonché l’editore-curatore della versione italiana del periodico francese LeRouge&leBlanc, di cui è membro associato. Tra i suoi libri spiccano le monografie dedicate ai vini d’Oltralpe. La sua ultima fatica si intitola Introduzione alla Francia del vino (Possibilia Editore, ottobre 2019).

I vini in degustazione

In degustazione avremo 6 chablis selezionati dal relatore e serviti alla cieca.

Quando?

Venerdì 15 novembre 2019, ore 20:45.

Dove?

AIS Como
c/o Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 70,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019
  • 95,00 euro per gli accompagnatori

Pagamento solo tramite bonifico bancario.

Posti disponibili limitati.

Iscrizioni

Puoi iscriverti alla degustazione compilando il modulo seguente.

A valle dell’iscrizione ti sarà inviata una email di conferma.

 

Photo Credits: Anna & Michal.

Degustazione di Barolo con Giorgio Rinaldi

Alla scoperta dell’emblematico portavoce del vino d’eccellenza

Vi aspettiamo mercoledì 16 ottobre per un’incantevole serata dedicata al Barolo, l’aristocratica espressione del vitigno nebbiolo.

A condurre la serata ci sarà Giorgio Rinaldi, già delegato di Como per oltre 20 anni, e membro del Consiglio Nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier.

Grande studioso di viticoltura ed enologia, Giorgio è un grande conoscitore del Barolo e ha selezionato per noi 6 etichette. Con il suo carisma e la sua ineguagliabile abilità narrativa, ci guiderà lungo i filari delle Langhe, tra aneddoti e segreti, alla scoperta di uno dei principi del vino italiano.

I vini in degustazione

  • Barolo DOCG Ravera 2011
    Marziano Abbona
  • Barolo DOCG Pajana  2015
    Domenico Clerico
  • Barolo DOCG Castiglione 2015
    Vietti
  • Barolo DOCG Fossati 2012
    Dosio
  • Barolo DOCG Case Nere
    Enzo Boglietti
  • Barolo DOCG Cerequio 2015
    Michele Chiarlo

Quando?

Mercoledì 16 ottobre 2019, ore 21:00.

Dove?

AIS Como
c/o Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 50,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019
  • 65,00 euro per gli accompagnatori

Posti disponibili limitati.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

Photo Credits: Anthony Dolce.

Dal podio alla vigna: Jarno Trulli e i vini del Podere Castorani

Sarà il sangue abruzzese che gli scorre nelle vene, o sarà il nome finlandese che mamma e papà gli avevano avevano dato in ricordo del campione motociclistico finlandese Jarno Saarinen: per Jarno Trulli, campione di Formula 1 e produttore vitivinicolo, vino e corse sono due passioni che ha sempre portato avanti di pari passo.

Nel 1999, appena venticinquenne, dopo soli due anni dal suo esordio in Formula 1, insieme a 3 soci rilevò Villa Castorani, una tenuta abruzzese risalente a fine Settecento. Per anni la Villa aveva goduto di grandi tradizioni vitivinicole, ma negli ultimi anni del Novecento era stata lasciata all’abbandono.

L’obiettivo? Riportare la tenuta agli antichi splendori, puntando a una viticoltura di qualità, rispettosa della natura e attenta alle tradizioni, senza però tralasciare creatività e innovazione.

Un esempio? Innamorato dell’Amarone, Jarno decise di applicare lo stesso metodo produttivo con uno dei vitigni abruzzesi più nobili ed eleganti: il montepulciano.

Ma mentre le uve dell’Amarone appassiscono nei fruttai, curate dall’occhio attento dei viticoltori, le uve del montepulciano appassiscono in un’apposita unità ad umidità controllata, controllate dall’occhio attento dell’alta tecnologia. Sì, perché per progettare e realizzare quella camera, la prima nel suo genere, Trulli chiese una mano agli ingegneri del suo team Toyota.

Nacque così Jarno Rosso, il vino che porta il suo nome, un grande successo apprezzato e premiato in tutto il mondo.

Oltre al vino Jarno, prodotto anche in versione bianco a base di Trebbiano, il Podere Castorani produce circa una ventina di etichette, con una produzione che negli anni è passata da circa 20.000 bottiglie a oltre 1 milione. Che dire, un grandissimo traguardo!

Vi aspettiamo mercoledì 11 settembre per conoscere Jarno e degustare insieme 6 etichette. Condurrà la serata Edoardo Ceriani, capo-redattore de La Provincia di Como.

I vini in degustazione

  • Metodo Classico Millesimato Passerina 2011
  • Amorino Pecorino DOC Superiore 2018
  • Trebbiano d’Abruzzo 2014
  • Cerasuolo d’Abruzzo DOC Superiore  2018
  • Montepulciano d’Abruzzo DOC Riserva 2014
  • Colline Pescaresi IGT Rosso Jarno 2013

Quando?

Mercoledì 11 settembre 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’Hotel.

Costo e Pagamento

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019
  • 40,00 euro per gli accompagnatori

Posti disponibili limitati.

Approfitta della promozione. Se ti iscrivi anche alla degustazione “I vini sudafricani” con Guido Invernizzi in programma il 19 settembre 2019, potrai usufruire del prezzo agevolato di 60,00 EUR (soci) e 80,00 EUR (accompagnatori) per entrambi gli eventi. Lo sconto sarà applicato sul costo del biglietto per la serata del 19 settembre.

Iscrizioni

Puoi iscriverti alla degustazione compilando il modulo seguente.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione ti sarà inviata una email di conferma.

 

Photo Credits: Podere Castorani

I vini sudafricani, con Guido Invernizzi

Vi aspettiamo giovedì 19 settembre in compagnia di Guido Invernizzi per conoscere l’affascinante storia dei vini sudafricani, e degustare insieme 6 etichette.

Si racconta che la storia della vite in Sudafrica affonda le sue radici nella seconda metà del 1600, quando i coloni olandesi della Compagnia delle Indie arrivarono al Capo di Buona Speranza e iniziarono a trasformare l’area in una delle più grandi stazioni di rifornimento della Via delle Spezie.

Jan van Rieebek fu il primo comandante della colonia e fu lui a dare il via alla viticoltura nella penisola del Capo, con le prime barbatelle traportate direttamente dall’Europa. L’obiettivo delle prime viti però non era quello di produrre vino, bensì succo d’uva da dare a mercanti e marinai in viaggio per combattere lo scorbuto.

Ma fu solo verso la fine del secolo, con l’arrivo degli ugonotti in fuga dalle ire di Luigi XIV, che il Sudafrica iniziò ad affermarsi anche come produttore di vino.

Nel 1700 e 1800 i vini sudafricani conobbero un grande splendore, paragonati persino ai pregiati Tokaji ungheresi. Ma la fillossera di fine 1800 sterminò quasi tutte le piante, e i viticoltori si videro costretti a sostituire tutte le viti.

Fu così che… be’ il resto lo scopriremo insieme con Guido e con 6 delle sue etichette preferite.

I vini in degustazione

  • Krone Borealis Brut 2017
  • Nabygelegen Scaramanga White 2016
  • Diemersdal Sauvignon Blanc 2018
  • Spier Vintage Selection Shiraz 2015
  • Diemersfontein Pinotage Coffee Chocolate 2016
  • Slanghoek Hanepoot Jerepigo 2016

Quando?

Giovedì 19 settembre 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 35,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019
  • 45,00 euro per gli accompagnatori

Approfitta della promozione. Se partecipi anche alla degustazione “Dal podio alla vigna: Jarno Trulli e i vini del Podere Castorani” in programma per l’11 settembre 2019, potrai usufruire del prezzo agevolato di:

  • 30,00 euro per i soci AIS (anziché 35,00 euro)
  • 40,00 euro per gli accompagnatori (anziché 45,00 euro)

Posti disponibili limitati.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

Photo Credits: Matthieu Joannon.

Vini in Onda, degustazione itinerante sul Piroscafo Concordia

AIS Como è lieta offrire il proprio patrocinio a Vini in Onda, degustazione itinerante sul Lago di Como, rinnovata dopo l’enorme successo delle precedenti edizioni.

Da Cernobbio fino a Bellagio e ritorno; una esperienza unica, un banco di degustazione a bordo dello storico Piroscafo Concordia del 1926 interamente e finemente restaurato, immersi in nell’incantevole paesaggio del Lago di Como al tramonto.

Una cinquantina i vini in degustazione, di cantine nazionali ed internazionali, con alcuni assaggi esclusivi. Produttori e dettagli sono in continuo aggiornamento sul sito della manifestazione.

Quando

Lunedì 9 settembre 2019.

Programma

  • 16:30 Check-in all’imbarcadero di Cernobbio
  • 16:45 Imbarco ospiti
  • 17:15 Si salpa! Navigazione e degustazione
  • 19:30 Arrivo a Bellagio e sciabolata grandi formati di bollicine
  • 20:30 Partenza da Bellagio
  • 22:00 Rientro a Cernobbio

Vini in Onda Off-Boat, speciale post evento aperto a tutti dalle ore 20:00 alle ore 24:00.

Percorso

Si salperà dal pontile di Cernobbio alla volta di Bellagio. Qui è prevista una pausa prima di riprendere la navigazione costeggiando le sponde del lago che piace sempre più a tutto il mondo.

Biglietti e sconto per soci AIS

Il costo del biglietto è di 85,00 euro.

A tutti i soci AIS in regola con la quota associativa 2019 è riservato uno sconto di 10,00 euro sul prezzo del biglietto.

I biglietti possono essere acquistati online sul sito di Vini in Onda o di persona presso Capitan Drake e La Cava dei Sapori.

Lo sconto per soci AIS può essere richiesto di persona mostrando la tessera 2019 e anche online previo contatto.

Dettagli e altre informazioni

Per ulteriori dettagli si rimanda al sito web di Vini in Onda.

Serata dei saluti ai Tigli in Theoria ✼

L’estate comasca è già in pieno vigore e tra poco anche noi della Delegazione ci congediamo per le vacanze estive, prima di riprendere a settembre con i nuovi corsi e un fitto calendario di eventi.

Per celebrare la conclusione di questo intenso anno trascorso insieme, vi aspettiamo venerdì 19 luglio per la consueta serata dei saluti.

In collaborazione con il prestigioso ristorante I Tigli in Theoria ✼ e la sua enoteca DiWinum abbiamo organizzato un percorso enogastronomico… stellare!

In programma

  • Alle 19:30 ci troveremo all’enoteca DiWinum per un brindisi di benvenuto.
  • Alle 20:00 ci sposteremo ai Tigli in Theoria ✼ per l’inizio della degustazione.
  • A fine percorso ci saluteremo al bar con caffè e piccola pasticceria.

Il menu e gli abbinamenti

In collaborazione con lo Chef Franco Caffara e la sua squadra, vi proponiamo un elegante menu a 3 portate con 3 prestigiosi vini in abbinamento:

Baccalà tenero affumicato con gazpacho bianco
Brut Rosé Dolomiti di Pojer e Sandri

Carpaccio di tonno con guacamole
Gewürztraminer Nussbaumer di Tramin Kellerei

Gambero rosso con salsa di cavolfiore giallo, carapace fritto, salty finger e perline di lampone
Moscato Rosa di Marco Felluga

Caffè e piccola pasticceria

Quando?

Venerdì 19 luglio, ore 19:30.

Dove?

DiWinum
Via Bianchi Giovini, 14
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Il ristorante e l’enoteca sono in area ZTL e non è possibile accedervi in macchina. Per posteggiare l’auto vi consigliamo l’Autosilo Valduce di Viale Lecco oppure i parcheggi a strisce blu dei giardini pubblici vicino allo Stadio Giuseppe Sinigaglia.

Costo e pagamento

Il costo della serata è di 50,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019 e per gli accompagnatori.

Considerata l’esclusiva location, il numero di partecipanti all’evento sarà contenuto a sole 30 persone.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

Photo Credits: Tigli in Theoria

PIWI: i vitigni resistenti in Lombardia

Giovedì 20 giugno alle ore 21 ospiteremo 4 produttori di PIWI Lombardia e scopriremo il mondo dei vitigni resistenti, un movimento che sta prendendo sempre più piede in Italia e nel mondo.

I PIWI (dal tedesco Pilzwiderstandfähig, resistente ai funghi) sono vitigni nati da incroci e selezioni accurate che permettono di eliminare del tutto o quasi i trattamenti in vigna.

Questi vitigni vengono piantati soprattutto nell’arco alpino e permettono di ottenere un prodotto naturale anche in zone proibitive dove sarebbe impossibile fare viticoltura convenzionale senza l’utilizzo di particolari trattamenti. Meno stress per il suolo, visto il ridotto numero di passaggi di macchinari, zero coadiuvanti e additivi in vinificazione poichè i PIWI offrono una materia prima sana e pulita.

I vini in degustazione

  • Spumante rifermentato Magy 2017
    Maurizio Herman
  • Bianco Vagabondo 2018
    Marcel Zanolari
  • Bianco Idol 2017
    Cooperativa Alpi dell’Adamello
  • Bianco 310 2017
    Nove Lune
  • Orange wine Orange 2017
    Maurizio Herman
  • Orange wine Rukh 2017
    Nove Lune
  • Rosso Vagabondo 2009
    Marcel Zanolari

I relatori

Alessandro Sala. Sommelier ed Enologo Bergamasco è il Presidente PIWI Lombardia. “Volevo arrivare a produrre vini di qualità senza inquinare me stesso, l’ambiente e il consumatore finale; ci sono riuscito utilizzando i vitigni resistenti”.

Quando?

Giovedì 20 giugno 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

 

Photo Credits: PIWI International

Magiche espressioni del bianco di Borgogna

Come i grandi appassionati ben sanno, in Borgogna si verifica un curioso paradosso: il rosso, quintessenza di eleganza, originalità aromatica e delicatezza di tocco, vi ha un che di lirico, di lieve, di leggiadro; quasi tutte le aziende che producono “i due colori” lo servono all’inizio. Il bianco, dal canto suo, ha forza, energia e spessore da vendere, talvolta dissimulati dalla gran freschezza e dalla immancabile scia minerale; questo raro insieme di sostanza e dinamismo è alla base del fascino che questi vini esercitano, da sempre e ovunque nel mondo.

Questo carattere riguarda pressoché tutti i bianchi della regione. Ne studieremo sette, scelti sia per la loro forza didattica sia per la loro eccezionale qualità, in un seminario dedicato al tema, per la prima volta trattato in questi termini. Dati storici, ampelografici e ambientali introdurranno le analisi dei singoli terroir e l’assaggio guidato dei sette splendidi vini che abbiamo selezionato.

Conosceremo così più da vicino l’evocazione marina del Saint-Bris, la vibrante tensione dei Grands Crus di Chablis, la voluttuosa ampiezza del Marsannay, il monacale rigore del Morey-Saint-Denis, la vigorosa del Meursault, la sferzata salina dello Chassagne-Montrachet, la classe infinita e la persistenza memorabile del Corton-Charlemagne.

I vini in degustazione

  • Saint-Bris Exogyra Virgula 2017
    Domaine Goisot
  • Chablis Grand Cru Valmur 2017
    Domaine Jean-Paul & Benoit Droin
  • Marsannay Blanc La Charme Aux Prêtres 2016
    Domaine Sylvain Pataille
  • Morey-Saint-Denis Blanc En la Rue de Vergy 2016
    Domaine Bruno Clair
  • Meursault-Perrières Premier Cru 2017
    Domaine Morey-Coffinet
  • Chassagne-Montrachet Premier Cru Les Champs Gains 2016
    Domaine Marc Colin et Fils
  • Corton-Charlemagne Grand Cru 2016
    Domaine Chevalier Père et Fils

Il relatore

Armando Castagno. È uno dei protagonisti assoluti sulla scena del vino e della comunicazione del vino in Italia. Giornalista e scrittore, importante firma della rivista associativa Viniplus di Lombardia, degustatore e relatore AIS da oltre quindici anni, ma anche storico dell’arte e docente di Storia dell’Arte dei Territori del vino presso l’Università di Pollenzo.

Quando?

Giovedì 6 giugno 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 70,00 euro per i soci AIS in regola.
  • 95,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili limitati.

Il pagamento sarà da effettuare esclusivamente con bonifico bancario anticipato. Le coordinate bancarie saranno inviate nell’email di conferma di prenotazione.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

Photo Credits: Jeremy Bishop.