Archivi tag: Guido Invernizzi

Libano e Israele, degustazione senza tempo tra storia e innovazione

Due territori dove la coltivazione della vite risale a 5000 anni fa. Approfondiremo storia e attualità della viticoltura di Libano e Israele grazie alla profonda conoscenza del sommelier Guido Invernizzi

Dopo il grande successo della serata tenuta ad AIS Pavia lo scorso febbraio subito prima del lockdown, proponiamo anche a Como questa splendida degustazione dedicata a due affascinanti territori del Mediterraneo, che oltre alla loro storia millenaria sanno regalarci vini di ottima qualità.

Vi aspettiamo mercoledì 30 settembre 2020 insieme all’amico Guido Invernizzi.

Libano e Israele

Libano e Israele, due territori carichi di storia, di tradizione e di misticismo. Una zona del mondo che non sembra avere tregua, devastata da sempre da conflitti.

Reperti archeologici risalenti a 5000 anni fa confermano la presenza della viticoltura in Libano in tempi lontanissimi, tanto che i vini libanesi erano commercializzati dai Fenici già nel 1200 a.C., portati in Europa via Tiro e Sidone. La latitudine detta qui un clima caldo e spesso avaro di pioggia, elemento che risulta naturalmente condizionante nella produzione vitivinicola. I produttori hanno saputo ben adattarsi alle difficoltà con moderne tecniche di coltivazione ed irrigazione ed attualmente arrivano ad una produzione annua di circa 50.000 ettolitri suddivisi tra un 70% di vini rossi e un 30% di vini bianchi. Terreni in gran parte rocciosi e ricchi di ghiaia, spesso con un notevole potere di ritenzione idrica e in alcune zone più ricchi di calcare e ferro, ospitano prevalentemente vitigni internazionali sia a bacca rossa e di sia a bacca bianca.

In Israele la coltivazione della vite risale circa a 5000 anni a.C. La Torah narra che Noè, dopo la salvezza dal diluvio universale, piantò alcuni vigneti e cominciò a produrre vino. Il vino dunque secondo la religione ebraica è un simbolo di gioia, un atto di rinascita dopo il diluvio. Il vino ha anche un particolare significato legato alla gematria, la scienza teologica dell’ebraismo che studia le parole e assegna loro valori numerici. Nella lingua ebraica la parola vino ha lo stesso valore gematrico della parola segreto, a significare che fa scoprire i segreti (נכנס יין יצא סוד, letteralmente entrato il vino, uscito il segreto, equivalente al latino in vino veritas). Siamo in un territorio caldo, ma con alture che arrivano ai mille metri e con una notevole variabilità geologica. In Israele si passa dal mare alla montagna, dal deserto alle terre rosse.

I vini in degustazione

Libano

  • Bianco 2010
    Chateau Musar
  • Rosato Musar Jeune 2010
    Chateau Musar
  • Rosso 2012
    Chateau Musar

Israele

  • Yarden Viognier 2016
    Golan Heights Winery
  • Yarden Pinot Noir 2016
    Golan Heights Winery
  • Yarden Syrah 2016
    Golan Heights Winery
  • Yarden Ice Wine Heightswine 2017
    Golan Heights Winery

Il relatore

Guido Invernizzi. Novarese di nascita, laureato in medicina e specializzato in chirurgia generale, esercita presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Maggiore della Carità di Novara. Noto e apprezzato relatore abilitato per numerose lezioni di tutti i livelli, è commissario per le sessioni di esame AIS e tiene regolarmente lezioni e degustazioni in Italia e all’estero.

Quando?

Mercoledì 30 settembre 2020, ore 21:00.

Dove?

AIS Como
c/o Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 40,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2020
  • 50,00 euro per gli accompagnatori

Posti disponibili limitati.

La partecipazione all’evento è disciplinata dal rispetto delle indicazioni COVID-19 emanate da AIS Lombardia, in conformità con quanto previsto dalle disposizioni governative.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

 

Photo Credits: AIS Lombardia

I vini sudafricani, con Guido Invernizzi

Vi aspettiamo giovedì 19 settembre in compagnia di Guido Invernizzi per conoscere l’affascinante storia dei vini sudafricani, e degustare insieme 6 etichette.

Si racconta che la storia della vite in Sudafrica affonda le sue radici nella seconda metà del 1600, quando i coloni olandesi della Compagnia delle Indie arrivarono al Capo di Buona Speranza e iniziarono a trasformare l’area in una delle più grandi stazioni di rifornimento della Via delle Spezie.

Jan van Rieebek fu il primo comandante della colonia e fu lui a dare il via alla viticoltura nella penisola del Capo, con le prime barbatelle traportate direttamente dall’Europa. L’obiettivo delle prime viti però non era quello di produrre vino, bensì succo d’uva da dare a mercanti e marinai in viaggio per combattere lo scorbuto.

Ma fu solo verso la fine del secolo, con l’arrivo degli ugonotti in fuga dalle ire di Luigi XIV, che il Sudafrica iniziò ad affermarsi anche come produttore di vino.

Nel 1700 e 1800 i vini sudafricani conobbero un grande splendore, paragonati persino ai pregiati Tokaji ungheresi. Ma la fillossera di fine 1800 sterminò quasi tutte le piante, e i viticoltori si videro costretti a sostituire tutte le viti.

Fu così che… be’ il resto lo scopriremo insieme con Guido e con 6 delle sue etichette preferite.

I vini in degustazione

  • Krone Borealis Brut 2017
  • Nabygelegen Scaramanga White 2016
  • Diemersdal Sauvignon Blanc 2018
  • Spier Vintage Selection Shiraz 2015
  • Diemersfontein Pinotage Coffee Chocolate 2016
  • Slanghoek Hanepoot Jerepigo 2016

Quando?

Giovedì 19 settembre 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 35,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa 2019
  • 45,00 euro per gli accompagnatori

Approfitta della promozione. Se partecipi anche alla degustazione “Dal podio alla vigna: Jarno Trulli e i vini del Podere Castorani” in programma per l’11 settembre 2019, potrai usufruire del prezzo agevolato di:

  • 30,00 euro per i soci AIS (anziché 35,00 euro)
  • 40,00 euro per gli accompagnatori (anziché 45,00 euro)

Posti disponibili limitati.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

Photo Credits: Matthieu Joannon.

I vini d’Abruzzo, con Guido Invernizzi

Venerdì 15 febbraio 2019 alle ore 21:00 vi aspettiamo presso lo Sheraton Lake Como Hotel per una serata alla scoperta dell’Abruzzo, in compagnia di Guido Invernizzi.

L’Abruzzo del vino

Una grande eterogeneità di climi e paesaggi; una forte e radicata tradizione contadina che vede nella vite e nell’ulivo due cardini dell’agricoltura regionale; un passato, oramai sempre più remoto, legato soprattutto più ai grandi volumi che non alle micro-differenze qualitative tra i vari terroir; e infine un futuro che probabilmente deve ancora svelare tutte le sue enormi potenzialità.

Non è solo l’Abruzzo del vino ad avere queste caratteristiche, ma certamente qui sono presenti storie e uomini che difficilmente lasciano gli appassionati indifferenti. Anzi.

Le grandi produzioni del sud, nel chietino, convivono con quelle più piccole che si rivolgono a consumatori amanti dei vini che sanno dare il meglio di sé con il passare del tempo.

E questo avviene per merito della valorizzazione di due vitigni autoctoni, da sempre portabandiera del territorio: montepulciano e trebbiano, dai quali è possibile ottenere vini anonimi, ma anche grandissimi prodotti tra i rappresentanti più affascinanti dell’intero panorama vitivinicolo italiano.

A montepulciano e trebbiano si sono affiancati ormai da qualche altro anche altri vitigni locali, mai abbandonati, ma che solo recentemente hanno conquistato il favore dei consumatori e della critica, come ad esempio il pecorino.

Saranno proprio questi tre i vitigni protagonisti della nostra serata, degli ottimi compagni per scoprire questa meravigliosa regione del vino italiana.

I vini in degustazione

  1. Pecorino Spumante Brut
    Cantina San Giacomo
  2. Abruzzo Pecorino DOP Collecivetta 2015
    Società Agricola Pasetti
  3. Bianco Terre Aquilane IGT TestaRossa 2014
    Società Agricola Pasetti
  4. Montepulciano d’Abruzzo DOP 2015
    Zeropuro
  5. Montepulciano d’Abruzzo Riserva DOC Rubesto 2013
    Cantina Frentana
  6. Montepulciano d’Abruzzo Riserva DOP Duca Thaulero 2011
    Cantina Casal Thaulero

Il relatore

Guido Invernizzi. Novarese di nascita, laureato in medicina e specializzato in chirurgia generale, opera presso l’ospedale Maggiore di Novara. Noto ed apprezzato relatore abilitato per numerose lezione di tutti i livelli, tiene regolarmente lezioni e degustazioni in Italia e all’estero.

Quando?

Venerdì 15 febbraio 2019 ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Iscrizioni

Il costo della degustazione è di:

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa
  • 40,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili: 70.

Potete effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato, oppure
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Per iscrivervi alla degustazione potete utilizzare il modulo online:

Cancellazione della prenotazione

Vi ricordiamo che se avete un imprevisto e dovete rinunciare alla degustazione, potete disdire fino a 3 giorni prima senza alcuna penale. In alternativa potete trovare un sostituto socio che partecipi al vostro posto.

In caso di assenza o di disdetta con meno di tre giorni di preavviso, vi sarà ugualmente addebitato l’intero importo.

Vi aspettiamo. Un cordiale saluto a tutti.

La Grecia e i suoi vini

Aggiornamento 18/11/2017: i posti sono esauriti e anche la lista d’attesa è piena. Siamo contenti della numerosa adesione e ci dispiace non poter accogliere tutti coloro che vorrebbero partecipare. Vi aspettiamo alle prossime degustazioni!

Alla scoperta della viticoltura ellenica con Guido Invernizzi

Giovedì 30 novembre 2017 alle ore 21:00, vi aspettiamo allo Sheraton Lake Como Hotel per una grande serata dedicata alla viticoltura ellenica.

Pare che la pianta della vite sia comparsa circa 140 milioni di anni fa e sia resistita attraverso ben 16 glaciazioni.

La viticoltura è molto più giovane, circa diecimila anni. Ha avuto inizio nel periodo in cui l’uomo da nomade è diventato stanziale e sono incominciati a nascere i primi villaggi. Uno dei percorsi storici della viticoltura va dall’Egitto alla Grecia e poi al Mediterraneo (precisamente dal 2500 a.C. al periodo romano).

La storia della viticoltura greca è stata fondamentale per tutto il Mediterraneo e in particolare per l’Italia. Nella nostra penisola abbiamo tuttora viticolture che definiamo greche per la presenza dell’alberello e di vitigni di origine ellenica.

Accompagnati dal grande amico di AIS Como e incantevole relatore Dott. Guido Invernizzi degusteremo sette vini di denominazione greca per cercare di catturare quelle che sono le caratteristiche e le differenze con i vini da vitigni a noi più conosciuti.

I vini in degustazione

Quando?

Giovedì 30 novembre 2017 ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Prenotazioni

Il costo per partecipare alla degustazione è di 25,00 euro a persona, per un massimo di 90 posti. Pagamento nell’ambito della stessa serata.

Aggiornamento 18/11/2017: i posti sono esauriti e anche la lista d’attesa è piena. Siamo contenti della numerosa adesione e ci dispiace non poter accogliere tutti coloro che vorrebbero partecipare. Vi aspettiamo alle prossime degustazioni!

Cancellazione della prenotazione

Vi ricordiamo che se avete un imprevisto e dovete rinunciare alla serata, potete disdire fino a 3 giorni prima senza alcuna penale. In alternativa potete trovare un sostituto socio che partecipi al vostro posto. In caso di assenza o di disdetta con meno di tre giorni di preavviso, vi sarà ugualmente addebitato l’intero importo.

Vi aspettiamo. Un cordiale saluto a tutti.