Archivi tag: home-gallery

PIWI: i vitigni resistenti in Lombardia

Giovedì 20 giugno alle oe 21 ospiteremo 4 produttori di PIWI Lombardia e scopriremo il mondo dei vitigni resistenti, un movimento che sta prendendo sempre più piede in Italia e nel mondo.

I PIWI (dal tedesco Pilzwiderstandfähig, resistente ai funghi) sono vitigni nati da incroci e selezioni accurate che permettono di eliminare del tutto o quasi i trattamenti in vigna.

Questi vitigni vengono piantati soprattutto nell’arco alpino e permettono di ottenere un prodotto naturale anche in zone proibitive dove sarebbe impossibile fare viticoltura convenzionale senza l’utilizzo di particolari trattamenti. Meno stress per il suolo, visto il ridotto numero di passaggi di macchinari, zero coadiuvanti e additivi in vinificazione poichè i PIWI offrono una materia prima sana e pulita.

I vini in degustazione

  • Spumante rifermentato Magy 2017
    Maurizio Herman
  • Bianco Vagabondo 2018
    Marcel Zanolari
  • Bianco Idol 2017
    Cooperativa Alpi dell’Adamello
  • Bianco 310 2017
    Nove Lune
  • Orange wine Orange 2017
    Maurizio Herman
  • Orange wine Rukh 2017
    Nove Lune
  • Rosso Vagabondo 2009
    Marcel Zanolari

I relatori

Alessandro Sala. Sommelier ed Enologo Bergamasco è il Presidente PIWI Lombardia. “Volevo arrivare a produrre vini di qualità senza inquinare me stesso, l’ambiente e il consumatore finale; ci sono riuscito utilizzando i vitigni resistenti”.

Quando?

Giovedì 20 giugno 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola.
  • 40,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili limitati.

Puoi effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Iscrizioni

Puoi iscriverti alla degustazione compilando il modulo seguente.

A valle dell’iscrizione ti sarà inviata una email di conferma.

 

Photo Credits: PIWI International

Magiche espressioni del bianco di Borgogna

Come i grandi appassionati ben sanno, in Borgogna si verifica un curioso paradosso: il rosso, quintessenza di eleganza, originalità aromatica e delicatezza di tocco, vi ha un che di lirico, di lieve, di leggiadro; quasi tutte le aziende che producono “i due colori” lo servono all’inizio. Il bianco, dal canto suo, ha forza, energia e spessore da vendere, talvolta dissimulati dalla gran freschezza e dalla immancabile scia minerale; questo raro insieme di sostanza e dinamismo è alla base del fascino che questi vini esercitano, da sempre e ovunque nel mondo.

Questo carattere riguarda pressoché tutti i bianchi della regione. Ne studieremo sette, scelti sia per la loro forza didattica sia per la loro eccezionale qualità, in un seminario dedicato al tema, per la prima volta trattato in questi termini. Dati storici, ampelografici e ambientali introdurranno le analisi dei singoli terroir e l’assaggio guidato dei sette splendidi vini che abbiamo selezionato.

Conosceremo così più da vicino l’evocazione marina del Saint-Bris, la vibrante tensione dei Grands Crus di Chablis, la voluttuosa ampiezza del Marsannay, il monacale rigore del Morey-Saint-Denis, la vigorosa del Meursault, la sferzata salina dello Chassagne-Montrachet, la classe infinita e la persistenza memorabile del Corton-Charlemagne.

I vini in degustazione

  • Saint-Bris Exogyra Virgula 2017
    Domaine Goisot
  • Chablis Grand Cru Valmur 2017
    Domaine Jean-Paul & Benoit Droin
  • Marsannay Blanc La Charme Aux Prêtres 2016
    Domaine Sylvain Pataille
  • Morey-Saint-Denis Blanc En la Rue de Vergy 2016
    Domaine Bruno Clair
  • Meursault-Perrières Premier Cru 2017
    Domaine Morey-Coffinet
  • Chassagne-Montrachet Premier Cru Les Champs Gains 2016
    Domaine Marc Colin et Fils
  • Corton-Charlemagne Grand Cru 2016
    Domaine Chevalier Père et Fils

Il relatore

Armando Castagno. È uno dei protagonisti assoluti sulla scena del vino e della comunicazione del vino in Italia. Giornalista e scrittore, importante firma della rivista associativa Viniplus di Lombardia, degustatore e relatore AIS da oltre quindici anni, ma anche storico dell’arte e docente di Storia dell’Arte dei Territori del vino presso l’Università di Pollenzo.

Quando?

Giovedì 6 giugno 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 70,00 euro per i soci AIS in regola.
  • 95,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili limitati.

Il pagamento sarà da effettuare esclusivamente con bonifico bancario anticipato. Le coordinate bancarie saranno inviate nell’email di conferma di prenotazione.

Iscrizioni

Le prenotazioni sono al completo.

Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione alla lista d’attesa sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

 

Photo Credits: Jeremy Bishop.

Corso di qualificazione professionale per sommelier 1° livello 2019 (sessione autunnale)

La formazione del sommelier. Le tecniche di servizio. La degustazione

Riportiamo di seguito le date e le informazioni relative al corso di qualificazione professionale per sommelier di 1° livello che partirà martedì 8 ottobre 2019.

Calendario delle lezioni

Riportiamo di seguito il calendario delle lezioni del corso. Le date lezioni e della visita in cantina sono definitive. La successione e gli argomenti delle lezioni saranno aggiornate entro l’inizio del corso.

Per conoscere in modo più dettagliato i contenuti di ogni lezione potete consultare il programma del corso di primo livello.

 

1 La figura del Sommelier Martedì 8 ottobre 2019
2 Viticoltura Giovedì 10 ottobre 2019
3 Enologia: la produzione del vino Martedì 15 ottobre 2019
4 Enologia: i componenti del vino Giovedì 17 ottobre 2019
5 Tecnica della degustazione: esame visivo Martedì 22 ottobre 2019
6 Tecnica della degustazione: esame olfattivo Giovedì 24 ottobre 2019
7 Tecnica della degustazione: esame gusto-olfattivo Lunedì 28 ottobre 2019
8 Spumanti Martedì 5 novembre 2019
9 Vini passiti, vendemmia tardiva, muffati, icewein, liquorosi, aromatizzati Giovedì 7 novembre 2019
10 Birra Martedì 12 novembre 2019
11 Il vino italiano e le sue leggi Martedì 19 novembre 2019
12 Distillati e liquori (nazionali ed esteri) Giovedì 21 novembre 2019
13 Le funzioni del sommelier Giovedì 28 novembre 2019
14 Visita a un’azienda vitivinicola Martedì 3 dicembre 2019
15 Approfondimento sulla degustazione e autovalutazione Lunedì 9 dicembre 2019

I direttori di corso sono i sommelier Andrea Campanari e Luca Terzi.

Modalità di partecipazione

Il corso, aperto anche ad appassionati, si svolge secondo le date previste dal programma ed è articolato in due sessioni:

  • pomeridiana: alle ore 15:30 alle ore 17:45 circa;
  • serale: alle ore 20:45 alle ore 23:00 circa;

Luogo

Tutte le lezioni si tengono allo:

Sheraton Lake Como Hotel
Via per Cernobbio 41/A
22100 Como CO

(Guarda la mappa)

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Iscrizione

Per iscriverti al corso, compila il modulo online cliccando il link qui sotto:

Costo

La quota di partecipazione al primo livello è di EUR 570,00 e comprende:

  • due importanti libri di testo;
  • il quaderno con le schede per l’analisi sensoriale dei vini;
  • una valigetta con i bicchieri da degustazione;
  • un cavatappi professionale;
  • il costo del pullman per la visita all’azienda vitivinicola;
  • i vini per le degustazioni (normalmente 3 vini di ottimo livello per ogni lezione).

Sconto Giovani: chi ha 25 anni o meno (nati nel 1994 o anni successivi) ha diritto ad uno sconto di EUR 50,00; cioè dovrà pagare solo EUR 520,00 (e non EUR 570,00).

Nota: la quota del corso non comprende le quote di iscrizione ad AIS Italia e AIS Lombardia

Alla quota del corso si deve aggiungere:

  • l’iscrizione obbligatoria ad AIS Italia. di 80,00 euro. In caso di familiari iscritti che pagano la quota intera, l’importo per l’iscrizione è di 40,00 euro.
    Per i residenti all’estero la quota base è di 80,00 euro e comprende solo l’invio della tessera associativa. Per ricevere all’estero anche guida e riviste, la quota diventa: 170,00 EUR (Europa); 200,00 EUR (Asia); 210,00 EUR (Africa, Americhe, e Oceania).
  • l’iscrizione facoltativa ad AIS Lombardia di 30,00 euro

ambedue valide per l’anno 2020.

L’iscrizione all’AIS Nazionale e il contributo all’AIS Regionale danno diritto a ricevere le pubblicazioni sia nazionali che regionali, oltre alla possibilità di partecipare a tutte le attività dell’Associazione in qualsiasi località d’Italia, alcune delle quali riservate ai soci e gratuite.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere l’informativa sui corsi dell’Associazione Italiana Sommelier.

Modalità di pagamento

È preferibile effettuare il pagamento tramite bonifico bonifico bancario (utilizzando le coordinate sotto indicate), specificando con estrema chiarezza che nessuna spesa deve essere addebitata al destinatario.

Attenzione. Qualora ci venissero addebitate spese bancarie (spesso succede per i bonifici provenienti dall’estero) saremo costretti a chiedere il rimborso delle stesse al corsista.

Coordinate per il bonifico bancario
Banca
BANCA POPOLARE DI SONDRIO
IBAN
IT30G0569601612000009623X77
Codice BIC/SWIFT
POSOIT22XXX
Intestato a
Associazione Italiana Sommelier Lombardia
Causale
Corso Sommelier Primo Livello <Nome Cognome Corsista>
Esempio: Corso Sommelier Primo Livello Mario Rossi

Per coloro che fossero proprio impossibilitati ad eseguire il bonifico, il pagamento potrà essere effettuato alla prima lezione, preferibilmente con un assegno bancario non trasferibile intestato a “Associazione Italiana Sommelier Lombardia” oppure in contanti. Non possiamo accettare pagamenti con carte di credito o bancomat.

Informazioni

Per qualunque informazione potete contattare la Segreteria Corsi AIS Como al seguente indirizzo email: corsi@aiscomo.it (contatto preferenziale)

In alternativa potete usare i seguenti contatti diretti:

Andrea Campanari
andrea.campanari@aiscomo.it
+39 338 198 5337
Luca Terzi
luca.terzi@aiscomo.it
+39 333 843 7341
Paolo Vismara
paolo.vismara@aiscomo.it
+39 333 608 5796

Un cordiale saluto a nome del Consiglio AIS Como

Corso di qualificazione professionale per sommelier 3° livello 2019

Tecnica dell’abbinamento cibo-vino.

Riportiamo di seguito le date e le informazioni relative al corso di qualificazione professionale per sommelier di 3° livello che partirà lunedì 18 settembre 2019. Per conoscere in modo più dettagliato i contenuti di ogni lezione potete consultare la pagina di dettaglio del corso di terzo livello.

Programma delle lezioni

1 Analisi sensoriale del cibo e del vino Mercoledì 18 settembre 2019
2 Tecnica dell’abbinamento cibo-vino Mercoledì 25 settembre 2019
3 Uova e salse Mercoledì 2 ottobre 2019
4 Condimenti, erbe aromatiche e spezie Mercoledì 9 ottobre 2019
5 Cereali Lunedì 21 ottobre 2019
6 Prodotti della pesca Mercoledì 30 ottobre 2019
7 Carni bianche e rosse, selvaggina Mercoledì 6 novembre 2019
8 Prodotti di salumeria Mercoledì 13 novembre 2019
9 Funghi, tartufi, ortaggi e legumi Mercoledì 20 novembre 2019
10 Formaggi (parte 1) Lunedì 25 novembre 2019
11 Formaggi (parte 2) Mercoledì 27 novembre 2019
12 Dolci, gelati e frutta Mercoledì 4 dicembre 2019
13 Dolci al cioccolato Mercoledì 11 dicembre 2019
14 Cena didattica (solo serale) Lunedì 16 dicembre 2019

Date d’esame

Nota bene. Per chi desidera sostenere l’esame è previsto un contributo aggiuntivo di 40 EUR da saldare tramite bonifico bancario entro e non oltre mercoledì 8 gennaio 2020.

Prova scritta

Lunedì 13 gennaio 2020 alle ore 15:00 (orario unico per tutti).

Prova orale

Lunedì 27 gennaio 2020 dalle ore 9.00 alle ore 16:00.

Direttori di corso

I direttori di corso sono i sommelier Marco Misitano e Mirko Rosa.

Modalità di partecipazione

Il corso, aperto anche ad appassionati, si svolge secondo le date previste dal programma ed è articolato in due sessioni:

  • pomeridiana: alle ore 15:30 alle ore 17:45 circa;
  • serale: alle ore 20:45 alle ore 23:00 circa;

Luogo

Tutte le lezioni si tengono allo Sheraton Lake Como Hotel, in via per Cernobbio 41/A, 22100 Como CO.
(Guarda la mappa)

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Modalità di iscrizione

Gli interessati si possono iscrivere online in pochi minuti tramite un modulo di iscrizione. Cliccare iscrizione e compilare il modulo.

Costo

La quota di partecipazione al terzo livello è di EUR 700,00 e comprende:

  • un importante libro di testo,
  • il quaderno con le schede per l’analisi sensoriale dei cibi e dei vini;
  • la cena didattica.

La quota non comprende il contributo di partecipazione l’esame finale di 40,00 euro che andrà saldato al momento dell’iscrizione all’esame.

Sconto Giovani: chi ha 25 anni o meno (nati nel 1994 o anni successivi) ha diritto ad uno sconto di EUR 50,00; cioè dovrà pagare solo EUR 650,00 (e non EUR 700,00).

Per le degustazioni si utilizzeranno i bicchieri dati in dotazione in precedenza che dovranno essere portati anche per la prima lezione.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere l’informativa.

Nota: la quota del corso non comprende le quote di iscrizione ad AIS Italia e AIS Lombardia

Alla quota si deve aggiungere:

  • l’iscrizione obbligatoria ad AIS Italia. di 80,00 euro. In caso di familiari iscritti che pagano la quota intera, l’importo per l’iscrizione è di 40,00 euro.
    Per i residenti all’estero la quota base è di 80,00 euro e comprende solo l’invio della tessera associativa. Per ricevere all’estero anche guida e riviste, la quota diventa: 170,00 EUR (Europa); 200,00 EUR (Asia); 210,00 EUR (Africa, Americhe, e Oceania);
  • l’iscrizione facoltativa ad AIS Lombardia di 30,00 euro;

ambedue valide per l’anno 2019.

L’iscrizione all’AIS Nazionale e il contributo all’AIS Regionale danno diritto a ricevere le pubblicazioni sia nazionali che regionali, oltre alla possibilità di partecipare a tutte le attività dell’Associazione in qualsiasi località d’Italia, alcune delle quali riservate ai soci e gratuite.

Coloro che hanno partecipato al 2° livello 2019 (sessione primaverile presso Sheraton), sono già in regola per la quota associativa 2019.

Per completezza si chiarisce che, partecipando all’esame nel 2020, si dovrà essere in regola anche con la quota associativa AIS di tale anno.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere l’informativa sui corsi dell’Associazione Italiana Sommelier.

L’iscrizione all’AIS Nazionale e il contributo all’AIS Regionale danno diritto a ricevere le pubblicazioni sia nazionali che regionali, oltre alla possibilità di partecipare a tutte le attività dell’Associazione in qualsiasi località d’Italia, alcune delle quali gratuite e riservate esclusivamente ai soci.

Modalità di pagamento

È preferibile effettuare il pagamento tramite bonifico bonifico bancario (utilizzando le coordinate sotto indicate), specificando con estrema chiarezza che nessuna spesa deve essere addebitata al destinatario.

Attenzione. Qualora ci venissero addebitate spese bancarie (spesso succede per i bonifici provenienti dall’estero) saremo costretti a chiedere il rimborso delle stesse al corsista.

Coordinate per il bonifico bancario
Banca
BANCA POPOLARE DI SONDRIO
IBAN
IT30G0569601612000009623X77
Codice BIC/SWIFT
POSOIT22XXX
Intestato a
Associazione Italiana Sommelier Lombardia
Causale
Corso Sommelier Terzo Livello <Nome Cognome Corsista>
Esempio: Corso Sommelier Terzo Livello Mario Rossi

Per coloro che fossero proprio impossibilitati ad eseguire il bonifico, il pagamento potrà essere effettuato alla prima lezione, preferibilmente con un assegno bancario non trasferibile intestato a “Associazione Italiana Sommelier Lombardia” oppure in contanti. Non possiamo accettare pagamenti con carte di credito o bancomat

Informazioni e Contatti

Per qualunque informazione potete contattare la Segreteria Corsi AIS Como al seguente indirizzo email: corsi@aiscomo.it (contatto preferenziale).

In alternativa potete usare i seguenti contatti diretti:

Marco Misitano, Direttore di Corso
marco.misitano@aiscomo.it
+39 335 122 2494
Mirko Rosa, Direttore di Corso
mirko.rosa@aiscomo.it
+39 347 744 2002
Paolo Vismara, Delegato Provinciale di Como
paolo.vismara@aiscomo.it
+39 333 608 5796

Un cordiale saluto a nome del Consiglio AIS Como

Gjulia, birra artigianale friulana

Serata di approfondimento sulla birra artigianale

Dopo l’indimenticabile serata con Diego Sburlino e i vini del Collio, vi aspettiamo mercoledì 22 maggio viaggiare di nuovo in Friuli. Ma questa volta parliamo di birra: sì, perché il Friuli è anche una terra di grandi e antiche tradizioni birraie.

In Friuli troviamo grandi marchi che hanno fatto la storia della birra italiana; alcuni ormai sono scomparsi, mentre altri sono ancora attivi anche se controllati dalle grandi multinazionali. La storia recente italiana vede il boom della birra artigianale e anche in Friuli sono tanti i birrifici che propongono prodotti di grande qualità con attenzione alle materie prime e ben radicati nel territorio.

Tra questi uno dei più rappresentativi è sicuramente il birrificio Gjulia, che nel giro di pochi anni si è distinto per la qualità delle birre legata all’utilizzo di materie prime in gran parte coltivate in proprio. Il birrificio nasce nel 2012 dai fratelli Marco e Massimo Zorzettig, già titolari delle aziende vinicole Alturis e La Tunella,

Durante la serata saremo in compagnia di Giancarlo Aletto, relatore ai corsi primo livello e grande appassionato di birra e distillati; e Marco Zorzettig, che ci racconterà in prima persona la nascita del birrificio, l’importanza degli ingredienti da loro utilizzati e tutti gli aneddoti legate alla produzione delle loro birre.

Le birre in degustazione

  • Beerberry, Fruit Beer
    con mosto d’uva Pinot Nero e fragole di Tortona
    Titolo alcolometrico: 6% vol
  • Nord, Blond Ale
    Titolo alcolometrico: 5,5% vol
  • IPA, Italian Pale Ale
    Titolo alcolometrico: 5,5% vol
  • Ribò, Italian Grape Ale
    con mosto d’uva Ribolla Gialla
    Titolo alcolometrico: 6,5% vol
  • Grecale, Italian Grape Ale
    con mosto d’uva Picolit
    Titolo alcolometrico: 10% vol
  • Barley Wine
    Titolo alcolometrico: 10% vol

Il relatore

Giancarlo Aletto. Classe 1979 nato a Terni, trapiantato a Saronno da bambino. Sommelier e degustatore ufficiale AIS dal 2012, in qualità di Degustatore collabora con AIS Lombardia per le guide Vitae e Viniplus. Ha ottenuto abilitazione a relatore per birre e distillati nel 2016. Adora la calda atmosfera del tipico pub inglese, dalle serate in birreria con gli amici al fermentatore casalingo il passo è stato breve. Nel tempo libero si allena degustando vini, birre e distillati.

Quando?

Mercoledì 22 maggio 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 25,00 euro per i soci AIS in regola.
  • 35,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili limitati.

Puoi effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Iscrizioni

Puoi iscriverti alla degustazione compilando il modulo seguente.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione ti sarà inviata una email di conferma.

La nostra Sardegna: vitigni noti e meno noti dell’isola Nuragica

Forti tradizioni, vitigni autoctoni e produzione limitata che regala sorprese a chi cerca la qualità. È questa la Sardegna del vino di oggi, una regione sorprendente per la varietà e il potenziale dell’offerta vitivinicola. Assaggeremo “eroi regionali” come Cannonau e Vermentino, “illustri semisconosciuti” come Cagnulari e Nuragus, il raro Arvisionadu, due interpretazioni dell’emergente Carignano, e una sorpresa finale.

I vini in degustazione

  • Nuragus di Cagliari DOC Perlas, 2018
    Cantine di Dolianova
  • Isola dei Nurghi IGT G’Oceano, 2017
    Cantina Arvisionadu
  • Vermentino di Gallura Superiore DOCG Roccaia, 2015
    Masone Mannu
  • Isola dei Nuraghi Rosato Spumante IGT
    6 Mura Metodo Classico, 2015

    Cantina Giba
  • Cannonau di Sardegna DOC Mamuthone, 2016
    Giuseppe Sedilesu
  • Isola dei Nuraghi IGT Cagnulari, 2017
    Poderi Parpinello
  • Carignano del Sulcis DOC Riserva Buio Buio, 2017
    Cantina Mesa
  • Vernaccia di Oristano DOC Riserva, 2004
    Silvio Carta
  • Sorpresa finale!

Hanno scelto i vini e guideranno la serata:

Adriana Licciardello, nata a Catania, cresce in un mondo dove il vino è quotidianità perché prodotto a uso familiare dal padre nei luoghi tipici del nerello mascalese. Dopo il diploma si trasferisce a Milano per seguire un corso specialistico di marketing e comunicazione. Dopo qualche anno in agenzia passa a un importante gruppo editoriale americano dove gestisce la comunicazione pubblicitaria e gli eventi sul territorio. Dopo lungo corteggiamento si iscrive al corso per sommelier e ottiene il diploma AIS nel 2012. Nel 2015 supera l’esame da degustatore e nel 2018 quello da relatore per Sicilia e Sardegna. Nella sua attività è fortemente motivata dal desiderio di comunicare e divulgare temi enologici e gastronomici, in particolare delle tipicità locali che da sempre la appassionano.

Marco Misitano nasce a Messina da un papà appassionato di vino e passava le estati nella casa del nonno, quando ancora lo Zibibbo era piantato sulla spiaggia. Una domenica a pranzo una grande bottiglia lo fulmina: scopre che c’è vino e Vino, e da quel momento continua a cercare la sorpresa nel bicchiere. Trent’anni dopo, decide di capire bene cosa c’è nel calice e contatta la delegazione AIS più vicina. Diventa Sommelier nel 2015 e Degustatore l’anno successivo. I vini che lo incuriosiscono di più sono quelli in disuso, le DOC minori, i vitigni poco popolari, le bottiglie provenienti da zone inusuali. Vorrebbe sapere tutto del vino ma, ahimè, più studia  più si rende conto di non sapere.

Quando?

Mercoledì 8 maggio 2019, ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Pagamento

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola.
  • 40,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili limitati.

Si può effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Iscrizioni

A causa del grandissimo interesse per la serata siamo costretti a chiudere e iscrizioni per il raggiungimento della capienza massima. Da questo momento accettiamo solo prenotazioni in lista d’attesa.

Il modulo che stai cercando di visualizzare non è stato pubblicato.

A valle dell’iscrizione sarà inviata una email di conferma e contatteremo individualmente in caso di posti che si dovessero liberare.

Bus per Vinitaly 2019

Vinitaly, la fiera di riferimento per il vino in Italia è dietro l’angolo. Per facilitare la visita organizziamo un trasferimento da Como alla manifestazione e ritorno, con un comodo bus gran turismo.

La Partenza è prevista per Domenica 7 Aprile al mattino da Via Spalato, alle spalle dello Sheraton Lake Como. Sarà possibile usufruire del parcheggio gratuito adiacente il Gran Mercato (clicca per posizione esatta).

Orari

Ritrovo ore 6:20
Partenza ore 6:30
Rientro da Verona ore 18:00
Arrivo previsto a Como alle ore 20:30

Costo: 30 Euro (non comprende l’ingresso alla manifestazione)

I soci AIS possono acquistare l’ingresso alla manifestazione a condizioni di favore entro la mezzanotte del primo Aprile accedendo al sito di AIS Italia.

Iscrizione tramite il modulo seguente. L’iscrizione è impegnativa e sarà confermata alla ricezione del pagamento anticipato.
Agli iscritti che saranno impossibilitati a partecipare senza preavviso non potrà essere restituita la quota di partecipazione ma potranno far partecipare un sostituto.

Alla ricezione dei dati invieremo una email riepilogativa di conferma della ricezione dei dati.
I campi contrassegnati con * asterisco sono obbligatori.

There is no form selected or the form was deleted.

Riesling della Mosella: vecchi tesori dalle tonalità dorate

Mercoledì 17 Aprile Ivano Antonini, miglior Sommelier d’Italia 2008, ci guiderà in un viaggio fra vecchie annate di Riesling della Mosella, alla scoperta di tesori dall’incredibile fascino.

Rocce d’ardesia, grigia e rossa, il calore dei raggi solari riflessi dalle acque del fiume, elevate pendenze dei vigneti, mineralità. Queste le caratteristiche che consentono la produzione di Riesling a cui tutto il mondo guarda con riverenza.

I vini in degustazione

  • Riesling Spätlese Wehlener Sonnenhur
    Kerpen, 2003
  • Riesling Auslese Kaseler Nieschen
    Karlsmühle, 1999
  • Riesling Spätlese Ürziger Würzgarten
    Markus Molitor, 1994
  • Riesling Auslese Ürziger Würzgarten
    Benedict Loosen Erben, 1986
  • Riesling Spätlese Ürziger Würzgarten
    Benedict Loosen Erben, 1977
  • Riesling Spätlese Erdener Treppchen
    Bernhard Jakoby, 1981
  • Riesling Auslese Ürziger Würzgarten
    Schwaab-Kiebel, 1997
  • Riesling Auslese Erdener Treppchen
    Schwaab-Kiebel, 1992

Il relatore:

Ivano Antonini – Millesimo 1973, sommelier professionista dal 1997 e relatore dal 2005. Nel 2001 si laurea come Miglior Sommelier di Lombardia, nel 2006 è proclamato sommelier dell’anno per la Guida de L’Espresso, nel 2007 arrivano altri premi come il Master del Sangiovese ed il Nebbiolo Master, mentre nel 2008 raggiunge il gradino più alto del podio al Miglior Sommelier d’Italia. Nel 2010 partecipa al concorso del Miglior Sommelier del Mondo WSA a Santo Domingo classificandosi quarto. Dal 1995 al 2012 ha lavorato come sommelier nell’hotel-ristorante “Il Sole di Ranco”, stella Michelin sul Lago Maggiore, nel 2013 è titolare del ristorante Blend4 ad Azzate (VA). All’interno dell’AIS fa parte del gruppo di organizzazione dei concorsi.

Quando?

Mercoledì 17 Aprile 2019, ore 21:00.

Continua la lettura di Riesling della Mosella: vecchi tesori dalle tonalità dorate

L’oro del Collio

Vini pregiati e longevi, un universo policromo fatto di sapori, identità e storie personali.

Vi ricordate la serata sullo Schioppettino di Prepotto che abbiamo fatto nel 2017 e le due serate dedicate al Barbaresco dell’anno scorso? Torna a trovarci il grande amico Diego Sburlino e ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta di uno dei suoi più grandi amori: il Collio, terra di vini bianchi preziosi e longevi.

Con la collaborazione del Consorzio Collio e del Consorzio Montasio, vi aspettiamo venerdì 15 marzo allo Sheraton Lake Como Hotel alle ore 21 per una nuova serata indimenticabile.

Diego ha selezionato per noi 9 etichette di differenti produttori e annate ormai introvabili. Nove vini bianchi, simili ma diversi, dove ciascuno rispecchia l’appartenenza allo stesso territorio sebbene sia caratterizzato da un’identità e una personalità uniche. Un piacevole gioco di differenze che ritroveremo durante tutta la serata, e il fil rouge sempre presente di una sorprendente longevità.

Ma non è finita qui! In accompagnamento, avremo anche degli assaggi di Montasio di diverse annate.

E per l’occasione ci sarà anche un ospite speciale: Roberto Felluga, produttore di Marco Felluga e Russiz Superiore, e vicepresidente del Consorio Collio.

Il Collio, terra di longevità

Dalle Alpi Giulie fino al mare Adriatico, l’area del Collio si estende in una sottile linea di circa 1500 ettari che viene soprannominata la mezzaluna fertile.

È qui che la perfetta combinazione di sole, suolo e vento ha dato vita nel corso dei secoli alla ponca, il terreno di origine eocenica fatto di marne e arenarie che sa regalarci vini eleganti e strutturati, sapidi e profumati, freschi ed estremamente longevi. Un equilibrio perfetto, sintesi dell’estrema armonia che da secoli lega uomo e natura.

È qui che troviamo la storia di una biodiversità rigogliosa, un racconto di profondo rispetto scritto giorno dopo giorno da tutte le famiglie che curano meticolosamente i loro vigneti come fossero giardini, e che riescono a distillare in ogni bicchiere la ricchezza di sapori, identità e storie personali che caratterizzano questo territorio.

Ed è qui che troviamo l’oro giallo del Collio, le uve a bacca bianca. Sono loro le vere protagoniste di queste terre: riconosciute fin dal medioevo come le più pregiate, sono state messe a dura prova dalla fillossera di fine Ottocento e dalle avversità della Prima Guerra Mondiale, ma alla fine sono uscite vincenti e rinfrancate, e nel 1968 sono state fregiate della Denominazione di Origine Protetta.

Vi aspettiamo in questo viaggio affascinante alla ricerca della longevità, dove riopercorreremo la storia del Collio e assaggeremo nove etichette selezionate, con annate ormai introvabili dal 2013 al 2001, e le accompagneremo con del Montasio in diverse stagionature.

I vini in degustazione

  1. Collio Bianco DOC Col Disôre 2013
    Russiz Superiore
  2. Collio DOC Sauvignon 2013
    Borgo Conventi
  3. Collio DOC Chardonnay 2013
    Ca’ Ronesca
  4. Collio DOC Bianco Riserva Klin Magnum 2012
    Primosic
  5. Collio DOC Friulano Zegla 2012
    Renato Keber
  6. Collio DOC Pinot Bianco Santarosa 2010
    Castello di Spessa
  7. Collio DOC Friulano 2009
    Mauro Drius
  8. Collio DOC Pradis Bianco 2001
    Carlo di Pradis
  9. Collio DOC Friulano Manditocai 2006
    Livon

Il relatore

Diego Sburlino. Classe 1962, avvocato e relatore AIS ai corsi di primo e secondo livello. Di origine friulana, fin da ragazzo profondo estimatore dei vini e della cultura della sua terra, ora è uno dei più grandi ambasciatori dell’enogastronomia del Friuli e gira l’Italia raccontando le affascinanti storie dei piccoli e grandi produttori di questa perla del panorama vitivinicolo italiano.

Quando mi trovo davanti ad una bottiglia nuova e mi accingo a degustarne parte del contenuto ricordo sempre l’insegnamento che il grande Veronelli diceva di avere ricevuto da suo padre “anche se non ti piace rispettalo perchè dietro ci sono la fatica e l’amore di chi lo ha prodotto”.

Di professione faccio l’avvocato e quando il mio lavoro mi porta in giro per l’Italia non manco occasione di visitare nuove cantine, privilegiando i piccoli produttori, che molto spesso mi riservano accoglienza e gentilezza insperate.

Solitamente ogni sera degusto un vino diverso, senza trascurare le bottiglie da poco prezzo rinvenute sugli scaffali dei supermercati evidenziate da cartelli colorati che recano la scritta “offerta”.

(fonte Di Gusto Mangiando)

Quando?

Venerdì 15 marzo 2019 ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Iscrizioni

Il costo della degustazione è di:

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa
  • 40,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili: 80.

Potete effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato, oppure
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Per iscrivervi alla degustazione potete utilizzare il modulo online:

Cancellazione della prenotazione

Vi ricordiamo che se avete un imprevisto e dovete rinunciare alla degustazione, potete disdire fino a 3 giorni prima senza alcuna penale. In alternativa potete trovare un sostituto socio che partecipi al vostro posto.

In caso di assenza o di disdetta con meno di tre giorni di preavviso, vi sarà ugualmente addebitato l’intero importo.

Vi aspettiamo. Un cordiale saluto a tutti.

 

Photo Credits: Consorzio Collio.

I vini d’Abruzzo, con Guido Invernizzi

Venerdì 15 febbraio 2019 alle ore 21:00 vi aspettiamo presso lo Sheraton Lake Como Hotel per una serata alla scoperta dell’Abruzzo, in compagnia di Guido Invernizzi.

L’Abruzzo del vino

Una grande eterogeneità di climi e paesaggi; una forte e radicata tradizione contadina che vede nella vite e nell’ulivo due cardini dell’agricoltura regionale; un passato, oramai sempre più remoto, legato soprattutto più ai grandi volumi che non alle micro-differenze qualitative tra i vari terroir; e infine un futuro che probabilmente deve ancora svelare tutte le sue enormi potenzialità.

Non è solo l’Abruzzo del vino ad avere queste caratteristiche, ma certamente qui sono presenti storie e uomini che difficilmente lasciano gli appassionati indifferenti. Anzi.

Le grandi produzioni del sud, nel chietino, convivono con quelle più piccole che si rivolgono a consumatori amanti dei vini che sanno dare il meglio di sé con il passare del tempo.

E questo avviene per merito della valorizzazione di due vitigni autoctoni, da sempre portabandiera del territorio: montepulciano e trebbiano, dai quali è possibile ottenere vini anonimi, ma anche grandissimi prodotti tra i rappresentanti più affascinanti dell’intero panorama vitivinicolo italiano.

A montepulciano e trebbiano si sono affiancati ormai da qualche altro anche altri vitigni locali, mai abbandonati, ma che solo recentemente hanno conquistato il favore dei consumatori e della critica, come ad esempio il pecorino.

Saranno proprio questi tre i vitigni protagonisti della nostra serata, degli ottimi compagni per scoprire questa meravigliosa regione del vino italiana.

I vini in degustazione

  1. Pecorino Spumante Brut
    Cantina San Giacomo
  2. Abruzzo Pecorino DOP Collecivetta 2015
    Società Agricola Pasetti
  3. Bianco Terre Aquilane IGT TestaRossa 2014
    Società Agricola Pasetti
  4. Montepulciano d’Abruzzo DOP 2015
    Zeropuro
  5. Montepulciano d’Abruzzo Riserva DOC Rubesto 2013
    Cantina Frentana
  6. Montepulciano d’Abruzzo Riserva DOP Duca Thaulero 2011
    Cantina Casal Thaulero

Il relatore

Guido Invernizzi. Novarese di nascita, laureato in medicina e specializzato in chirurgia generale, opera presso l’ospedale Maggiore di Novara. Noto ed apprezzato relatore abilitato per numerose lezione di tutti i livelli, tiene regolarmente lezioni e degustazioni in Italia e all’estero.

Quando?

Venerdì 15 febbraio 2019 ore 21:00.

Dove?

Sheraton Lake Como Hotel
Via Per Cernobbio 41/A
22100 Como (CO)

Guarda la mappa

Posteggio coperto gratuito disponibile a 50 metri dall’hotel.

Costo e Iscrizioni

Il costo della degustazione è di:

  • 30,00 euro per i soci AIS in regola con la quota associativa
  • 40,00 euro per gli accompagnatori.

Posti disponibili: 70.

Potete effettuare il pagamento:

  • con bonifico bancario anticipato, oppure
  • in contanti nell’ambito della stessa serata.

Per iscrivervi alla degustazione potete utilizzare il modulo online:

Cancellazione della prenotazione

Vi ricordiamo che se avete un imprevisto e dovete rinunciare alla degustazione, potete disdire fino a 3 giorni prima senza alcuna penale. In alternativa potete trovare un sostituto socio che partecipi al vostro posto.

In caso di assenza o di disdetta con meno di tre giorni di preavviso, vi sarà ugualmente addebitato l’intero importo.

Vi aspettiamo. Un cordiale saluto a tutti.